Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Comune di San Marco dei Cavoti (Bn) - P.zza Risorgimento, 22

Centralino: (+39) 0824 984009 - Fax: (+39) 0824 984035 - Cod. Un. eFatt.: UFTLN9 - pec: postmaster@pec.comune.sanmarcodeicavoti.bn.it
C.Fisc / P.Iva: 00127190627

ALBO PRETORIO

Il comune rende disponibili al cittadino tutti quegli atti per i quali la legge (n°69 del 18 giugno 2009) impone la pubblicazione.

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

In un'ottica di "democrazia aperta", di garantire il cosiddetto "accesso civico".

FATTURA ELETTRONICA

Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione devono essere trasmesse e conservate esclusivamente in formato elettronico.

SERVIZI ONLINE

Con i Servizi On Line oggi puoi avere il tuo Comune a portata di click.

Che cosa è e a che cosa serve:

Le associazioni, i partiti politici, i privati, ecc. possono richiedere l'utilizzo temporaneo di sale e spazi comunali per l'organizzazione di manifestazioni, iniziative, convegni, eventi, mostre ecc.

Gli spazi a disposizione sono:

  • Sala del Consiglio “Palazzo Colarusso”
  • Palacrock
  • Strutture sportive: Palestra Matteotti – Campo Sportivo – Tensostruttura
  • Struttura e spazi in contrada “Piloni”
Dove rivolgersi

Ufficio Tecnico

Palazzo Municipale, Piazza Risorgimento 22.

Cosa occorre fare per…

La richiesta di utilizzo deve essere redatta sull'apposito modulo, di seguito allegato, e consegnata all'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico. Si consiglia la preventiva intesa telefonica o via posta elettronica o posta elettronica certificata con l'ufficio per verificare la disponibilità degli spazi.

Tariffe

Per la concessione della disponibilità in uso temporaneo dei locali di proprietà comunale, il richiedente dovrà versare, un canone, a titolo di rimborso delle spese generali di funzionamento, le cui tariffe sono stabilite dalla giunta comunale con apposita deliberazione: Delibera n.33 del 29/04/2016 di seguito allegata.

Responsabile

Carmela De Corso

VECCHIO SITO

ENTI LOCALI

CALCOLO IUC

BUSSOLA DELLA TRASPARENZA

IL QUOTIDIANO DELLA P.A.

FACEBOOK